FAQ

Domande frequenti

Nelle residenze universitarie possono alloggiare esclusivamente persone che hanno motivi accademici (docenti universitari/e, studenti e studentesse universitari/e, dottorandi e dottorande, visiting scholar, visiting professor, ecc.). Nelle altre strutture, gestite autonomamente dalla Cooperativa Il Faro, possono essere ospitate anche persone con qualifiche diverse.

È necessario effettuare una richiesta tramite il nostro sito internet, cliccando sull’apposito pulsante +BOOKING ed inserendo alcune informazioni importanti come ad esempio, il periodo, la struttura preferita, il motivo di soggiorno e il tipo di posto letto (singola, doppia o doppia uso singola). Al termine dell’inserimento, dopo l’invio della richiesta, riceverai un’email con il riepilogo dei dati. La richiesta di prenotazione non è vincolante: dovrai attendere un’email di risposta da parte dell’Ufficio Accoglienza.

Dopo aver inviato la richiesta di prenotazione tramite il pulsante +BOOKING, in caso di disponibilità, ti invieremo un’email con il preventivo e le istruzioni per il perfezionamento della prenotazione. La mancata risposta a tale preventivo entro la scadenza comporterà la cancellazione della richiesta. Nel caso di non disponibilità, potrai essere inserito o inserita in lista di attesa.

In caso di disponibilità, ti invieremo un preventivo dove forniremo le indicazioni utili per il perfezionamento della prenotazione: ti chiederemo di inserire i dati, di accettare il regolamento e di pagare una somma iniziale (cauzione + anticipo retta) entro una determinata scadenza. Se entro la scadenza non verrà effettuato il pagamento e non saranno inviati i dati, la richiesta sarà cancellata. Ricevuto il pagamento, ti invieremo la fattura e un’email di conferma della prenotazione.

Le modalità di pagamento sono bonifico e carta di credito/bancomat. Puoi trovare tutti i dettagli qui.

Il pagamento della cauzione è finalizzato all’accettazione del preventivo e della prenotazione. Durante il soggiorno sarà vincolata come deposito a garanzia di eventuali danni o morosità. Il deposito sarà svincolato al termine del soggiorno, dopo il check out. Potrà essere trattenuto, in tutto o in parte, a copertura di eventuali spese per i danni arrecati o per morosità.

I criteri per l’assegnazione dei posti letto sono tre: lo scopo del soggiorno, la durata del soggiorno e l’ordine cronologico di ricevimento delle richieste (il primo arrivato è il primo servito).

Sono privilegiati i soggiorni di tipo accademico per i periodi più lunghi, in particolare: l’intero anno (1 settembre – 31 agosto) e il semestre (1 settembre – 31 gennaio; 1 febbraio – 31 agosto).

Si può indicare una preferenza che è soltanto indicativa e non vincolante. Sarà soddisfatta in base alla disponibilità dei posti letto.

Si può indicare una preferenza che verrà soddifatta in base alle disponibilità. Il numero di posti a disposizione, e in particolar modo delle stanze singole, è di gran lunga inferiore alle richieste.

La richiesta di prenotazione non prevede la scelta della stanza. È possibile indicare una preferenza che sarà accolta in base alle disponibilità.

La cancellazione dovrà essere comunicata per iscritto almeno 15 giorni prima dell’inizio del soggiorno. In caso contrario la cauzione verrà trattenuta a titolo di risarcimento.

Non è possibile cambiare struttura, stanza o posto letto assegnati, salvo eventuali eccezioni concordate con l’Ufficio Accoglienza.

Almeno tre giorni prima dell’inizio del soggiorno (o del termine dello stesso) è necessario concordare con l’Ufficio Accoglienza l’ora e il luogo del check in (o del check out).

Il check in e il check out si effettuano di norma su appuntamento, dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 13:00 e dalle ore 14:30 alle 19:00. Eventuali eccezioni saranno accolte e gestite a discrezione dell’Ufficio Accoglienza.

Le chiavi della stanza ti verranno consegnate dal personale dell’Ufficio Accoglienza al momento del check-in.

All’arrivo in residenza sarà sufficiente presentare un documento di identità valido (passaporto, carta d’identità o permesso di soggiorno). Alle persone provenienti da Paesi extra-UE, è richiesta anche copia del permesso di soggiorno o del visto.

Non è possibile ridurre il periodo di soggiorno contrattualmente stabilito. È invece possibile prolungarlo a condizione che vi siano dei posti liberi.

È possibile soggiornare per periodi brevi soltanto in occasione di eventi accademici (convegni, congressi, seminari, ecc.) o nel periodo estivo e in ogni caso in base alle disponibilità.

Le strutture sono aperte tutto l’anno, salvo i periodi di chiusura per interventi di manutenzione straordinaria.

Non sono presenti servizi di navetta dedicati. Le strutture sono situate in zone urbane servite dai mezzi pubblici.